To Top

 

  TitoloBatteri lattici e film edibile antibatterico: nuove soluzioni di packaging
  Sommario
In questo brevetto è descritta una pellicola edibile antibatterica costituita da una miscela di ingredienti commestibili; tale miscela comprende anche al suo interno almeno un ceppo probiotico producente la propria batteriocina. Sono inoltre descritti anche il procedimento di produzione di tale pellicola e l'uso che se ne può fare.
  Stato della tecnica
La presente invenzione si riferisce all’uso di una pellicola totalmente edibile contenente al suo interno almeno un ceppo probiotico produttore in loco della propria batteriocina. Le batteriocine sono molecole antibatteriche prodotte da alcuni batteri con una spiccata attività antimicrobica nei confronti di altri ceppi, generalmente correlati; sono altresì note batteriocine con un ampio spettro d’azione capaci di inibire batteri non correlati sia Gram-positivi che Gram-negativi. Sempre più sono le evidenze scientifiche sui benefici di una dieta contenente probiotici; gli stessi sono generalmente venduti come alimenti lattiero caseari, ma la richiesta dei consumatori di prodotti senza lattosio, ha accelerato il loro inserimento in prodotti non derivanti dal latte. La tecnica nota, propone diverse pellicole antibatteriche in cui le batteriocine vengono inserite preformate. In tale pellicole però l’attività batteriocinica dopo un certo periodo decade, riducendosi la capacità antibatterica. Lo stato attuale della tecnica non prevede pellicole edibili in cui all’interno sia inserito un ceppo lattico probiotico, capace di crescere e proliferare e contestualmente produrre la propria batteriocina ad ampio spettro, presentata in questa invenzione.
  Invenzione
Lo scopo della presente invenzione è quello di produrre una pellicola edibile antibatterica che, contenendo al suo interno almeno un ceppo probiotico, capace di crescere e proliferare e contestualmente produrre la propria batteriocina, consenta di garantire un potere antibatterico più duraturo nel tempo, al fine di poter essere applicato alla conservazione dei prodotti alimentari refrigerati aumentandone la shelf-life. La pellicola inoltre, in quanto edibile e grazie all’incorporazione del ceppo lattico produttore della batteriocina, può rappresentare un veicolo per l’ingestione di ceppi probiotici. Infine la presente invenzione ha come ulteriore fine quello di poter ridurre l’impatto ambientale riducendo gli imballaggi plastici.
  TitolaritàUniversità degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Proprietà industrialeDomanda di brevetto in Italia n. 102018000006424
  E-mail di contattoilo@unimore.it
  TagsPackaging edibile, probiotico, pellicola antibatterica, batteriocina,
  Vantaggi
Riduzione degli imballaggi in plastica. Possibilità di essere utilizzato come veicolo per l'ingestione di probiotici. La presenza del ceppo vitale consente una produzione costante della propria batteriocina e quindi un potere antibatterico (senza utilizzo di additivi chimici usati a tal fine) più lungo nel tempo (aumento della shelf-life).
  Applicazioni
L'invenzione può essere utilizzata per avvolgere cibi refrigerati sia destinati all'uomo che agli animali. L'invenzione può inoltre rappresentare un veicolo per l’ingestione di probiotici.
  Stadio di sviluppo
La presente invenzione al momento è stata studiata e testata su diversi tipi di alimenti unicamente in laboratorio. Concettualmente è stato già pensato il modo di trasferire la formulazione di tale pellicola in una realtà industriale, senza l’ausilio di macchine particolarmente complesse e costose.
  Immagine n° 1
  Immagine n° 2
  Immagine n° 3

Sei interessato ad incontrare l’inventore di questo brevetto durante la sessione B2B del 7 maggio?
Registrati e prenota un appuntamento!
Se sei già registrato procedi direttamente cliccando il pulsante PRENOTA

 

Promosso da

Organizzato da

In collaborazione con

Corriere della Sera

 

Con la partecipazione di

Con il patrocinio di

 

 

 

InnovAgorà © All Rights Reserved