To Top

 

  Titolo Dispositivo di campionamento di prodotti alimentari
  Sommario
Dispositivo per il campionamento non distruttivo dell'aroma da un prodotto alimentare sottoposto a processo di stagionatura (prosciutto, formaggio, ...) tramite una procedura minimamente invasiva. Il campione volatile viene catturato e immagazzinato nella camera FLUTE. Da questa camera può essere riversato in qualsiasi strumento destinato all'analisi dell'aroma di prodotti alimentari.
  Stato della tecnica
Riferendoci al caso del prosciutto crudo, la procedura tradizionale utilizzata dal produttore per monitorare il processo di stagionatura viene eseguita mediante l'inserimento di una sorta di punteruolo (tipicamente scolpito da un osso di cavallo) in una regione critica vicino all'osso del prosciutto. Il punteruolo, utilizzato per estrarre le sostanze chimiche dall'interno del prosciutto (come esempio di prodotto alimentare stagionato), viene sondato olfattivamente da un esperto, immediatamente dopo la sua estrazione dal prosciutto. Tale procedura presenta tre punti critici: è legata all’esperienza, tanto utile e autorevole, quanto soggettiva, dell’esperto; non permette la conservazione o il trasporto del campione volatile da analizzare; non è standardizzabile per misure di laboratorio.
  Invenzione
FLUTE include un punteruolo, identico a quello utilizzato nella procedura sopra descritta, che può essere estratto e inserito nel prodotto alimentare senza contaminazione ambientale. Quando viene ritratto all'interno della camera FLUTE contiene le informazioni sull'aroma che possono essere trasferite all'interno di qualsiasi strumento per l'analisi offline. Una sperimentazione su 170 prosciutti seguiti nell’arco di 440 giorni ha permesso di identificare il periodo di stagionatura con un errore massimo di 17 giorni e di distinguere l’origine del prosciutto.
  TitolaritàUniversità Campus Bio-Medico di Roma
  Proprietà industrialeIT0001416505
  E-mail di contattocir@unicampus.it
  TagsMisura non distruttiva, Alimenti stagionati, Shelf life, Origine degli alimenti, Qualità degli alimenti
  Vantaggi
Minimamente invasivo Monitoraggio non distruttivo degli alimenti Rapido, economico e facile da usare Versatile Può essere interfacciato con numerosi strumenti atti all'analisi dell'aroma
  Applicazioni
Shelf life Qualità degli alimenti Tracciabilità Lotta all’adulterazione Monitoraggio di processi di stagionatura
  Stadio di sviluppo
TRL 6: è stata dimostrata la sua utilità in un ambiente industrialmente rilevante. Come prima descritto è stato utilizzato per il monitoraggio della stagionatura del prosciutto. Il prototipo utilizzato è stato anche in grado di discriminare prosciutti provenienti da produzioni DOP, produzioni ‘tipiche’, e produzioni senza particolari marchi di origine o di tipicità. Sono stati eseguiti anche test di laboratorio su formaggi stagionati. Nella sua versione attuale esegue il campionamento con una semplice operazione e la successiva misura dopo connessione sulla base dedicata. Una futura evoluzione prevede un dispositivo ‘embedded’ con sensori a bordo del FLUTE.
  Immagine n° 1
  Immagine n° 2
  Immagine n° 3

Sei interessato ad incontrare l’inventore di questo brevetto durante la sessione B2B del 7 maggio?
Registrati e prenota un appuntamento!
Se sei già registrato procedi direttamente cliccando il pulsante PRENOTA

 

Promosso da

Organizzato da

In collaborazione con

Corriere della Sera

 

Con la partecipazione di

Con il patrocinio di

 

 

 

InnovAgorà © All Rights Reserved