To Top

 

  TitoloSistema di monitoraggio per esposizione ai campi magnetici
  Sommario
La presente invenzione si riferisce ad un apparato e a un metodo per realizzare un dosimetro automatico "ambientale per ambienti caratterizzati dalla necessità di sorveglianza ai fini della protezione del personale o dei visitatori ammessi, a causa della presenza di campi magnetici statici o quasi-statici
  Stato della tecnica
La dosimetria per il monitoraggio dell'esposizione personale a campi magnetici è ritenuta necessaria in molte legislazioni nazionali in caso di esposizione dei lavoratori ad elevati campi magnetici statici (vale a dire la direttiva UE 2013/35). Nei paesi avanzati la legge pone limiti su uno o più dei seguenti parametri: 1. l'esposizione massima al campo magnetic0 di diverse parti del corpo, 2. la durata dell'esposizione, 3. le correnti del corpo indotte relative alle variazioni del tempo di flusso magnetico (a causa delle variazioni del campo magnetico nel tempo e/o nei movimenti del corpo in un campo magnetico statico ma non uniforme). Nel caso di campi magnetici statici, di maggior interesse per la presente invenzione, le leggi richiedono generalmente che il personale del personale abbia accesso a zone controllate per rispettare i limiti di esposizione a campi magnetici prestabiliti sopra descritti. Sorprendentemente, i regolamenti generalmente forniscono limiti distinti per i vari distretti anatomici, specificando valori soglia distinti almeno nel caso di testa, tronco e arti. Attualmente le misurazioni avvengono con un dosimetro personale che misura l’intensità del campo magnetico solo in un punto.
  Invenzione
La dosimetria del campo magnetico viene eseguita utilizzando moderne tecniche di analisi delle immagini 3D. L'invenzione si basa sulla possibilità di combinare le informazioni fornite da una serie di videocamere per rilevare diversi umani all'interno di un'area controllata e localizzarli spazialmente mediante un modello semplificato di corpo umano.Il passo innovativo è quello di combinare la tecnologia di cui sopra, già sviluppata per scopi diversi, con una mappa spaziale del campo magnetico nell'area controllata (da acquisire una volta durante la procedura di installazione del sistema) in modo da estrarre l'esposizione del campo magnetico dalla misurazione della posizione. Può essere fatto per ogni distretto del corpo rilevante per monitorare l'esposizione a campi magnetici intensi: testa, tronco, arti. Conoscendo il modello del campo magnetico e la posizione del corpo è possibile realizzare un controllo dell'esposizione sul campo magnetico con prestazioni migliorate rispetto ai dispositivi esistenti.
  TitolaritàUniversità degli Studi dell’Aquila
  Proprietà industrialeEP2978492
  E-mail di contattotrapar@strutture.univaq.it
  TagsDosimetria ambientale, monitoraggio esposizione campi magnetici, MRI
  Vantaggi
Sorveglianza ambientale sempre attiva. Non c’è bisogno di dosimetro personale indossabile che può essere dimenticato; Attiva anche durante la scansione MRI poiché non si basa su dispositivi elettronici portatili ma solo su videocamere posizionate lungo il perimetro dell'area controllata. Ciò consente di monitorare il personale che rimane nella stanza dello scanner per assistere pazienti speciali (anziani, neonati). Consente la determinazione del campo magnetico per ogni distretto del corpo e non solo per la posizione del dosimetro personale indossabile; Nessuna limitazione in termini di sensibilità, frequenza di misurazione e gamma dinamica come per qualsiasi normale Gaussmetro; Valutazione in tempo reale delle correnti indotte nel corpo per ciascun distretto del corpo; La sorveglianza in tempo reale può fornire avvertimenti non appena uno qualsiasi dei parametri controllati supera un valore di soglia; Prontamente estendibile a tutti i casi in cui i cambiamenti nella corrente principale dell'elettromagnete generano variazioni temporali dell'intensità del campo magnetico con un pattern spaziale fisso; Il sistema può essere utilizzato al di fuori dell'area controllata per ricostruire una "area controllata virtuale" e addestrare in modo sicuro il personale per evitare movimenti che, nel reale ambiente di lavoro, potrebbero superare i valori di soglia.
  Applicazioni
Ospedali e centri diagnostici con scanner MRI ad alto campo. Strutture di ricerca con magneti che generano alti campi magnetici. Attività industriali che comportano elevati campi magnetici e / o correnti continue ad alto voltaggio che generano campi magnetici elevati.
  Stadio di sviluppo
Prototipo funzionante
  Immagine n° 1
  Immagine n° 2
  Immagine n° 3

Sei interessato ad incontrare l’inventore di questo brevetto durante la sessione B2B del 7 maggio?
Registrati e prenota un appuntamento!
Se sei già registrato procedi direttamente cliccando il pulsante PRENOTA

 

Promosso da

Organizzato da

In collaborazione con

Corriere della Sera

 

Con la partecipazione di

Con il patrocinio di

 

 

 

InnovAgorà © All Rights Reserved