To Top

 

  TitoloDispositivo wireless Doppler per applicazioni biomedicali
  Sommario
Una sonda Doppler di forma cilindrica di diverse dimensioni secondo l’uso applicativo di destinazione, un’unità principale di rilevazione, un server e un dispositivo mobile configurato costituiscono un innovativo sistema per l’esplorazione della morfologia dei tessuti biologici e, in ecografia Doppler, per l’identificazione e caratteristiche (direzione e velocità) di un flusso di un fluido corporeo di un paziente. Il sistema secondo l’invenzione permette di comunicare autonomamente o “a comando” i valori rilevati dalla sonda Doppler senza l’intervento umano. I valori rilevati vengono inviati al server e possono essere consultati da dispositivo mobile o da applicazione web. È altresì possibile attivare la rilevazione dei valori del paziente da remoto su specifica necessità.
  Stato della tecnica
Ad oggi le soluzioni esistenti permettono solo rilevazioni manuali operatore-dipendente in grado di tradurre la rilevazione in onde sonore emesse dalla base ricevente. Gli strumenti più evoluti permettono tali rilevazioni con trasmissione radio alla base ricevente.
  Invenzione
Sistema per il monitoraggio in ecografia Doppler di un organo e del flusso di un fluido corporeo di un paziente, comprendente: a) una sonda Doppler portabile configurata per essere applicata sul corpo del paziente, in cui detta sonda comprende un trasduttore a matrice di punti, ciascun trasduttore essendo configurato per emettere un segnale a ultrasuoni di uscita diretto verso il corpo del paziente; ricevere un rispettivo segnale a ultrasuoni di ingresso riflesso dal corpo del paziente, e convertire il segnale a ultrasuoni di ingresso in un segnale di lettura (elettrico); b) un’unità principale di rilevazione configurata per: • comunicare in maniera wireless con la sonda portabile; • costruire un’immagine di una superficie biologica riflettente secondo le caratteristiche delle onde ultrasoniche riflesse; • individuare un fluido corporeo in movimento e calcolare la sua velocità e la sua direzione sulla base dei segnali di lettura forniti dalla matrice di trasduttori. L’unità principale di rilevazione può inoltre essere configurata per: • comparare la velocità calcolata del fluido corporeo con una soglia prestabilita; • fornire un segnale di notifica quando la velocità calcolata del fluido corporeo è al disopra o al disotto della soglia prestabilita.
  TitolaritàSapienza Università di Roma
  Proprietà industrialeDomanda di brevetto in Italia n. 102018000004779
  E-mail di contattou_brevetti@uniroma1.it
  Telefono Contatto0649910888
  TagsEcografia Doppler, wireless, monitoraggio cardiovascolare, monitoraggio fetale, diagnosi
  Vantaggi
Doppler in grado di comunicare autonomamente o “a comando” i valori rilevati dal sensore doppler senza l'intervento umano; rilevazioni frequenti e non impegnative da parte del personale medico infermieristico del reparto ospedaliero; monitoraggio continuo in tempo reale in grado di avvertire il medico nel caso di problemi esistenti o incombenti per il paziente su dispositivi mobili registrati e su pannello web di amministrazione.
  Applicazioni
a) diagnosi precoce della trombosi vascolare in trapianti microchirurgici; b) monitoraggio cardiovascolare; c) monitoraggio fetale.
  Stadio di sviluppo
Considerando la scala TRL (Technology Readiness Level) che rappresenta una metodologia utile per definire il livello di maturità tecnologica del nostro dispositivo, possiamo affermare che ci troviamo a un livello di TRL 4 (tecnologia convalidata in laboratorio). Il time to market può essere considerato intorno ai 18- 24 mesi.
  Immagine n° 1
  Immagine n° 2
  Immagine n° 3

Sei interessato ad incontrare l’inventore di questo brevetto durante la sessione B2B del 7 maggio?
Registrati e prenota un appuntamento!
Se sei già registrato procedi direttamente cliccando il pulsante PRENOTA

 

Promosso da

Organizzato da

In collaborazione con

Corriere della Sera

 

Con la partecipazione di

Con il patrocinio di

 

 

 

InnovAgorà © All Rights Reserved