To Top

 

  TitoloMiglioramento dell'efficienza degli impianti di termovalorizzazione
  Sommario
L’invenzione riguarda l’utilizzo di surriscaldatori realizzati con particolari leghe metalliche all’interno della camera di combustione dell’impianto termovalorizzatore, che consentono di aumentare la temperatura del vapore riscaldato e l’efficienza energetica del sistema.
  Stato della tecnica
I termovalorizzatori rappresentano sempre più un importante fonte di risparmio energetico e sono alla base dello sviluppo sostenibile. Essi però presentano problemi di efficienza dovuti alla corrosione ad alta temperatura e alla variabilità del potere calorifico del combustibile-rifiuto, che limitano la temperatura alla quale è possibile portare il vapore e di conseguenza riducono la resa energetica degli impianti.
  Invenzione
La tecnologia proposta sfrutta il cambiamento di fase di alcune leghe metalliche con elevata conducibilità termica per accumulare/rilasciare calore a temperatura costante per permettere l’utilizzo di surriscaldatori nella camera di combustione dell’impianto termovalorizzatore (zona più calda dell’impianto). Superando problemi come la corrosione ad alta temperatura e la variabilità del potere calorifico del combustibile-rifiuto, tali surriscaldatori consentono di incrementare la temperatura del vapore surriscaldato oltre gli attuali limiti tecnici, aumentando così l’efficienza energetica dell’impianto.
  TitolaritàUniversità degli Studi di Udine, Nanyang Technological University (SG)
  Proprietà industrialeDomanda di brevetto n. WO2017222476 (attivo in EP, US, SG)
  E-mail di contattobrevetti@uniud.it
  Telefono Contatto0432556384
  Tagstermovalorizzatore, materiali a cambiamento di fase, efficienza energetica, transiente termodinamico, accumulo energia termica
  Vantaggi
Tecnologia modulare; Alta densità energetica; Risparmio energetico.
  Applicazioni
Termovalorizzatori; possibile impiego anche in impianti solari termodinamici.
  Stadio di sviluppo
Concetto validato attraverso simulazioni computazionali e modelli numerici. La sperimentazione su prototipi ha avuto esito positivo. Sono in corso ulteriori sperimentazioni per l’affinamento della tecnologia.
  Immagine n° 1
  Immagine n° 2

Sei interessato ad incontrare l’inventore di questo brevetto durante la sessione B2B del 7 maggio?
Registrati e prenota un appuntamento!
Se sei già registrato procedi direttamente cliccando il pulsante PRENOTA

 

Promosso da

Organizzato da

In collaborazione con

Corriere della Sera

 

Con la partecipazione di

Con il patrocinio di

 

 

 

InnovAgorà © All Rights Reserved