To Top

 

  TitoloPeptidi mimetici per il trattamento di condizioni patologiche derivanti da alterazioni dei canali del Calcio L-Type
  Sommario
La presente invenzione si riferisce a peptidi per il trattamento di condizioni in cui la densità e funzione del canale del calcio di tipo L (LTCC) è alterata. I peptidi mimetici (MP) identificati, attraverso un nuovo meccanismo molecolare, modulano la densità e la funzione degli LTCC e pertanto consentono di trattare quelle malattie umane acquisite o a base genetica associate ad alterata omeostasi cellulare del Ca2+. quali diverse patologie cardiovascolari, neurologiche, urologiche e oftalmologiche.
  Stato della tecnica
I canali del calcio di tipo L (LTCC) sono fondamentali per numerosi processi, come propagazione del potenziale d'azione cardiaco, la contrazione muscolare, l'espressione genica Ca2+-dipendente, l'efficacia sinaptica e la sopravvivenza delle cellule, e contribuisce a diverse traduzioni del segnale. Questi canali si trovano pertanto in cellule eccitabili come quelle presenti in muscoli cardiaci e scheletrici, muscoli lisci, cellule neuronali, cellule che sono presenti negli occhi e sono responsabili della visione. Cambiamenti nella densità dei LTCC sono stati osservati in condizioni di invecchiamento e varie malattie. Anche la perdita di funzione LTCC è associata ad una vasta varietà di sindromi aritmiche ereditarie cardiache. Queste osservazioni evidenziano un ruolo centrale per LTCC sia in condizioni fisiologiche che patologiche e supportano l’idea che LTCC possa rappresentare un bersaglio farmacologico per il trattamento di diverse condizioni patologiche.
  Invenzione
I ricercatori dell’Istituto IRGB del CNR hanno identificato a livello della proteina C Cavb2, subunità accessoria dei canali del calcio di tipo L (LTCC), uno specifico dominio regolatorio e una corrispondente composizione di peptidi con capacità di legame selettivo. A seguito del legame specifico del peptide al dominio, viene attivato un meccanismo d’azione che, su base fisiologica, è in grado di recuperare la densità e funzionalità di LTTC quando questa è alterata . L’azione peptide mediata, ripristinando la funzionalità del LTCC alterato, interviene nel recupero dei livelli intracellulari di calcio e quindi sulla funzionalità della cellula patologica. Pertanto l’invenzione protegge uno specifico peptide che, legandosi al su indicato dominio, interviene nel controllo di processi cellulari calcio dipendenti trovando applicazione in tutte quelle patologie acquisite o a base genetica in cui i livelli di calcio intracellulare e LTCC sono alterati.
  TitolaritàConsiglio Nazionale delle Ricerche
  Proprietà industrialeBrevetto in Italia n. 1421837; brevetto internazionale n. WO2015/110589 (attivo in Europa ed USA).
  E-mail di contattoreferenti.titolo@cnr.it
  Telefono Contatto0106598747
  TagsCanali del calcio di tipo L (LTCC), peptidi mimetici, Calcio intracellulare, cardiomiopatie, cardiologia, oftalmologia, urologia, neurologia.
  Vantaggi
Specificità di azione per il canale del calcio di tipo L; meccanismo d’azione fisiologico; modulazione dinamica (e reversibile) per recupero della densità e funzione delle proteine del canale; no effetti suprafisiologici; multiple vie di somministrazione; applicazioni in diversi settori della medicina.
  Applicazioni
a) Cardiologia (cardiomiopatia diabetica, fibrillazione, sindrome di Brugada, cardiomiopatia associata a iper/ipotiroidismo, ipertrofia cardiaca, iper/ipotensione vascolare, ischemia miocardica, angina pectoris); b) neurologia (Alzheimer, Parkinson); c) oftalmologia (glaucoma); d) urologia (disfunzioni della vescica, incontinenza).
  Stadio di sviluppo
La validità terapeutica del peptide è stata validata con efficacia in ulteriori modelli murini di scompenso cardiaco sia di natura acquisita (diabete, sepsi, invecchiamento) che genetica (ipertrofia cardiaca da mutazione di gene sarcomerico). A breve verranno eseguiti dei test sul grande animale. Validità funzionale è stata confermata in vitro in modelli di aritmia a base genetica.
  Immagine n° 1
  Immagine n° 2
  Immagine n° 3

Sei interessato ad incontrare l’inventore di questo brevetto durante la sessione B2B del 7 maggio?
Registrati e prenota un appuntamento!
Se sei già registrato procedi direttamente cliccando il pulsante PRENOTA

 

Promosso da

Organizzato da

In collaborazione con

Corriere della Sera

 

Con la partecipazione di

Con il patrocinio di

 

 

 

InnovAgorà © All Rights Reserved