To Top

 

  TitoloSelenoproteint 43-52 come cardioprotettore
  Sommario
Gli inventori hanno dimostrato che un peptide 43-52 derivato dalla selenoproteina T (SelT) protegge dal danno da ischemia-riperfusione (I/R).
  Stato della tecnica
L’infarto miocardico si ha quando si interrompe l’apporto di sangue ad una parte del cuore con morte cellulare. L’obiettivo immediato è ripristinare il flusso sanguigno. Tuttavia, questo può portare a danno da I/R. Le strategie cardioprotettive sono limitate.
  Invenzione
Gli inventori mirano a determinare l’espressione e la regolazione di SelT nel cuore di ratto in condizioni normali e patologiche e valutare la cardioprotezione contro danni da I/R di un suo peptide derivato 43-52 (PSELT) che comprende il suo motivo redox, chiave per la sua funzione. Gli inventori hanno scoperto che l’espressione di SelT è più abbondante nell’embrione rispetto al cuore post-natale e non rilevabile nell’adulto. Tuttavia, l’espressione di SelT è aumentata nel cuore adulto dopo I/R, suggerendo un ruolo protettivo. Usando PSELT, gli inventori hanno dimostrato che il peptide (5nM) ha indotto cardioprotezione in qualità di agente post-condizionante, come dimostrato da un significativo recupero della contrattilità senza nessuna variazione della contrattura cardiaca e da una significativa riduzione dell’area di infarto. La cardioprotezione è mediata da un aumento dell’espressione di chinasi di sopravvivenza cellulare, dall’inibizione dell’apoptosi e dalla riduzione dello stress ossidativo e nitrosativo.
  TitolaritàUniversità degli Studi della Calabria; Institut National de la Santé et de la Recherche Médicale; Université de Rouen Normandie
  Proprietà industrialeDomanda di brevetto internazionale n. PCT/EP2018/076735
  E-mail di contattomassimo.paturzo@unical.it
  Tags Attività redox, cuore, infarto miocardico, peptide, post-condizionamento farmacologico
  Vantaggi
Il peptide PSELT (Sel T 43-52) è sintetizzato mediante un metodo standardizzato. Il peptide PSELT è la parte funzionale della proteina endogena Selenoproteina T (SelT). Il peptide PSELT determina cardioprotezione a dosi fisiologiche.
  Applicazioni
a) somministrazione a soggetti che presentano uno o più segnali o sintomi di danno acuto di infarto del miocardio; b) somministrazione simultanea o sequenziale (primo/dopo) alle procedure di rivascolarizzazione attuate al paziente; c) somministrazione in combinazione con altri agenti attivi.
  Stadio di sviluppo
Esperimenti in vivo su modelli murini con patologie cardiovascolari.
  Immagine n° 1
  Immagine n° 2

Sei interessato ad incontrare l’inventore di questo brevetto durante la sessione B2B del 7 maggio?
Registrati e prenota un appuntamento!
Se sei già registrato procedi direttamente cliccando il pulsante PRENOTA

 

Promosso da

Organizzato da

In collaborazione con

Corriere della Sera

 

Con la partecipazione di

Con il patrocinio di

 

 

 

InnovAgorà © All Rights Reserved