To Top

 

  TitoloEye Drop Aid (EDA) - Dispositivo per la somministrazione di collirio
  Sommario
L’autosomministrazione di collirio è spesso difficoltosa se non impossibile soprattutto per soggetti anziani o con problemi di coordinazione. Il contatto del contenitore con l’occhio deve essere evitato per non creare danni oculari e per non contaminare il prodotto. EDA è un dispositivo innovativo che guida e controlla l’autosomministrazione o la somministrazione assistita di collirio in piena sicurezza. Stabilizza la posizione dell’erogatore, indirizzando il collirio nell’occhio senza venirne in contatto e garantendo la sicurezza e la sterilità.
  Stato della tecnica
Attualmente non sono disponibili in commercio dispositivi semplici e universali, cioè adattabili a tutti gli erogatori, che possano essere usati con semplicità e sicurezza.
  Invenzione
EDA è un dispositivo innovativo che guida e controlla l’autosomministrazione o la somministrazione assistita di collirio in piena sicurezza. La funzione è garantita da un preciso e complesso design basato sull’anatomia dell’orbita e dell’occhio. Esiste anche in forma stereospecifica, destra e sinistra Il materiale è facilmente lavorabile, biologicamente inerte, anti-batterico, atossico, gradevole al tatto, opaco ma semitrasparente; non genera bordi taglienti alla rottura ed è riciclabile Ha bassi costi di produzione e può essere venduto come tale o in kit con flaconcini o altri dispositivi per trattamenti oculari
  TitolaritàUniversità degli Studi di Parma
  Proprietà industrialeFamiglia di brevetto priorità N° 102016000102531 (IT, EP, US)
  E-mail di contattofederica.bonazzi@unipr.it
  Tagssomministrazione, collirio, sterilità
  Vantaggi
- consente il posizionamento rapido e ottimale del flaconcino anche in chi ha problemi di coordinazione (ad esempio anziani) - distanzia il flaconcino dall’occhio evitando possibili traumatismi e contaminazioni del collirio - l’applicazione del collirio avviene in sterilità: il beccuccio del flacone passa attraverso il foro e la goccia cade direttamente nell’occhio - evita sprechi di collirio per applicazioni imprecise - rende l’applicazione confortevole dando senso di protezione all’occhio - bassi costi di produzione
  Applicazioni
Applicazioni di colliri
  Stadio di sviluppo
Prototipo
  Immagine n° 1
  Immagine n° 2

Sei interessato ad incontrare l’inventore di questo brevetto durante la sessione B2B del 7 maggio?
Registrati e prenota un appuntamento!
Se sei già registrato procedi direttamente cliccando il pulsante PRENOTA

 

Promosso da

Organizzato da

In collaborazione con

Corriere della Sera

 

Con la partecipazione di

Con il patrocinio di

 

 

 

InnovAgorà © All Rights Reserved